Consulenza Psicologica

COSA FACCIO

Consulenza Psicologica

Le storie accadono a chi le sa raccontare “(Jerome Bruner)

Una persona potrebbe rivolgersi ad un terapeuta senza avere ancora chiaro quale sia il suo bisogno, senza sapere ancora con precisione la domanda da rivolgere al professionista. In questi termini la consulenza psicologica consiste in un percorso breve (5-10 sedute) in cui terapeuta e cliente cercano, insieme, di orientarsi per comprendere le necessità della persona.

nuove prospettive per illuminare l'esperienza

L’esito di un percorso di consulenza psicologica può essere rappresentato dall’inizio di un percorso di psicoterapia oppure dall’invio ad altro professionista, nel momento in cui la domanda del cliente fosse orientata in questa direzione. Ad esempio se la persona fosse orientata a valutare un trattamento farmacologico, oppure anche nel caso in cui una consulenza individuale porti a maturare la scelta di intraprendere una psicoterapia di coppia con il proprio partner.

psicoterapia come collaborazione

Soprattutto in quest’ultimo caso, avendo iniziato un rapporto professionale con un membro della coppia non mi sarebbe possibile lavorare anche con l’altro. La consulenza o terapia individuale potrebbe dunque proseguire ma l’eventuale percorso di coppia dovrebbe essere svolto da un altro/a terapeuta.

psicoterapia e sofferenza

Possiamo considerare comunque che anche un percorso breve di consulenza abbia una valenza maggiore di quelle appena elencate. Dedicare qualche momento alla riflessione su di sé, sulle proprie modalità relazionali, sulle scelte che si sono fatte, sulla propria emotività, pur senza approfondire tali questioni come si potrebbe fare in un percorso più prolungato di terapia, può portare una persona a nuove consapevolezze utili a orientare la propria vita.

A sviluppare nuove riflessioni che poi potranno essere proseguite anche al di fuori della stanza della terapia.